Pagine -
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
Data: 02/09/2009
Titolo: INIZIO CORSI STAGIONE 2009/2010
Link: http://santeramo.pro-fighting.it
Descrizione: CORSI DI KICKBOXING K1 RULES E DI MUAY THAI CON GOMITI. TUTTI I GIORNI DALLE 18.30 ALLE 22.30
Inserito da: Pro Fighting Santeramo

Vai alle news della palestra...

Data:
Titolo: Chiusura Estiva e Riapertura
Link: http://
Descrizione: Il corso si concluderà venerdì 31 Luglio e riprenderà il giorno 2 settembre.Per la fase iniziale le lezioni del pranzo non saranno ancora attivate e quindi Lun/Mer/Ven dalle 20.45 alle 22.25 saranno gli orari per frequentare il corso.
Inserito da: Roma Fight Club

Vai alle news della palestra...

Data: 19-07-2009
Titolo: Risultati Match Pomezia
Link: http://
Descrizione: La serata di Pomezia si è conclusa con 2 match dei nostri ragazzi persi ai punti.Edoardo ha fatto un bellissimo match, dando prova di carattere e di crescita sia tecnica che psico-attitudinale, la vittoria va a Campagna, ma il match è stato veramente colpo su colpo e giocato ad armi pari; sicuramente avremo modo di rifare una rivincita.Peccato per Daniele, che non è riuscito ad esprimere quello su cui avevamo lavorato in palestra ed ha combattuto teso e poco lucido, purtroppo è stato anche richiamato per una testata che ha aperto il sopracciglio di Simone e da allora il match è stato tutto in salita.Il match non è comunque stato a senso unico, in quanto anche D'Alessandri non ha brillato nè come tecnica nè come forma fisica ed in almeno un paio di occasioni Daniele avrebbe potuto cambiare l'esito del match.Concludiamo la stagione Agonistica pre-estiva qui, ma usciamo a testa alta con voglia di fare e di far crescere i nostri ragazzi, traendo insegnamento sia dalle vittorie che dalle sconfitte.SPIRIT NEVER DIES!
Inserito da: Roma Fight Club

Vai alle news della palestra...

Data: 18 Luglio 2009
Titolo: Match A Class Muay Thai - K1
Link: http://
Descrizione: I nostri agonisti Daniele Biagioli (-90kg per questo evento- k1 Rules) ed Edoardo Tocci (Catch Weight @ -59 Kg Muay Thai Rules - No elbows) combatteranno a Pomezia in una bella serata organizzata dalla Phoenix Gym di Marco Valentini e Simone D'Alessandri.Daniele combatterà con regole K-1 contro il forte D'Alessandri che frà il suo rientro dopo circa 2 anni di inattività, sarà un match duro, data anche la maggiore esperienza di Simone nel K-1 e nella Boxe.Anche per Edoardo una prova importante, contro Antonio Campagna, Nazionale K-1 e valido agonista, che vanta un'allungo maggiore ed un'ottima tecnica sia pugilistica che di thai.Ce la metteremo tutta come sempre per ben figurare, la serata è all'aperto nella piazza principale di Pomezia, in una cornice che ha sempre portato belle serate di Boxe e kickboxing, lo spettacolo è garantito anche da altri incontri di livello!
Inserito da: Roma Fight Club

Vai alle news della palestra...

Data: 21 giugno 2009
Titolo: Black Dragons Cup 2° edizione
Link: http://
Descrizione: Galà dilettantistico di Kick e Thai boxe
Inserito da: Pro Fighting Carpi

Vai alle news della palestra...

Data: 23 maggio 2009
Titolo: Masters of Fight 6° edizione
Link: http://
Descrizione: Galà di Kick e Thai Boxe
Inserito da: Pro Fighting Carpi

Vai alle news della palestra...

Data: 11.07.2009
Titolo: BEST OF THE BEST 7
Link: http://www.profightingjesolo.it
Descrizione: Cronaca della serata (nella Gallery le foto di tutti i match). Enorme successo di pubblico a Jesolo per la settima edizione di "BEST OF THE BEST", l'ormai tradizionale appuntamento estivo per tutti gli appassionati di sport da combattimento ideato ed organizzato con instancabile entusiasmo dal M° Roberto Agostinetto. Ancora una volta non sono mancate azione e colpi di scena, in un crescendo sapientemente calibrato grazie all’attenta scelta degli atleti ed alla preparazione di una scaletta “ad hoc” che ha tenuto fino alla fine con il fiato sospeso i tantissimi appassionati e curiosi che hanno affollato all’inverosimile la centralissima piazza Aurora fino a tarda notte. Il nutrito cartellone della manifestazione conteneva infatti ben 7 match nelle diverse discipline da ring, dalla kickboxing alla thai boxe, dal K-1 style alla muay thai, dando così modo di apprezzare le peculiarità tecniche di tutte le varie specialità del combattimento pugno-calcio. 1° match Stefan Prader (Ring Fighting Sports Bolzano) vs Gianni Bucci (Pro Fighting Forlimpopoli) Muay thai, 3 rounds x 2 min, 71 kg. Il compito di “rompere il ghiaccio” è andato a due giovani atleti che, malgrado la loro limitata esperienza agonistica, hanno mostrato già una buona impostazione tecnica e soprattutto una grande correttezza e sportività. Merito senza dubbio dei loro validissimi maestri, rispettivamente Franz Haller e Claudio Spazzoli, due nomi che non necessitano certo di presentazione. Al termine del confronto il giudizio unanime è andato a favore di Bucci, in virtù di un’azione un poco più precisa ed incisiva, specialmente nelle fasi finali, dove il bolzanino è apparso più affaticato. 2° match Zakaria Mourchid (Fight e Fitness Team Lucca) vs Iulian Imeri (Milanonfight Milano) K-1 style, 5 rounds x 2 min, 71 kg. Dalla muay thai si passava così al K-1 style con un confronto fra due atleti già dotati di un buon bagaglio tecnico-agonistico. Notevole in particolare la precisione ed efficacia di Imeri, promettente elemento della scuderia seguita dal M° Pier Garimberti, il quale è riuscito ad imporsi nettamente ai punti dopo avere costretto l’avversario a ben 3 conteggi grazie a saettanti tecniche di pugno. Con questa vittoria Imeri porta il suo record personale a 12 match con 11 vittorie (6 KO) ed 1 sola sconfitta. Un atleta da tenere d’occhio per il futuro. 3° match Mattia Fontebasso (The Bull Gym Montebelluna) vs Paolo Bellini (Switch Club Silea)K-1 style, 5 rounds x 2 min, 83 kg. Grande tifo per l’ingresso sul ring dei primi due contendenti della regione, in particolare per Paolo Bellini, allenato dal M° Solinas e titolare di un prestigioso titolo di campione mondiale di muay thai dilettanti. Il match è partito subito con un ritmo altissimo fatto di scambi violenti senza esclusione di colpi. Già nella prima ripresa Fontebasso, seguito dal M° Mario Montrasio, è apparso sicuro di sé e per nulla intimidito dal palmares dell’avversario, tanto che è riuscito a centrarlo con un preciso pugno che ha determinato un primo conteggio. Nella seconda ripresa l’arbitro ha penalizzato Fontebasso per una tecnica scorretta (doppia ginocchiata alla testa), ma nel round successivo è ripartito alla carica più deciso che mai, provocando un altro conteggio per tecnica di pugno e chiudendo poi il conto con una precisissima ginocchiata al corpo che piegava definitivamente Bellini ad 1 minuto e 23 secondi della terza ripresa. 4° match Stefania Macchia (Pro Fighting Bologna) vs Valentina David (The Bull Gym Montebelluna) K-1 style, 3 rounds x 3 min, 59 kg. Confronto molto gradevole e combattuto quello fra queste due ottime atlete, dotate di impostazione diversa ma ugualmente pregevole. Mentre la David ha sfoderato infatti un’efficace scherma pugilistica, la Macchia è apparsa più a suo agio con tecniche di calcio e ginocchio. Al termine i giudici hanno espresso un verdetto di parità che probabilmente voleva premiarle entrambe per la grinta e la correttezza mostrate, anche se in realtà, a parere di molti osservatori, la David è apparsa un po’ più incisiva, soprattutto nella fase finale del match. Potrebbe a questo punto essere interessante una rivincita. 5° match Silvia La Notte (Pro Fighting Sesto S. Giovanni) vs Silvia Valicelli (Pro Fighting Bologna)Thai boxe, 3 rounds x 3 min, 53 kg. Dopo una breve pausa che ha permesso al numeroso pubblico di tirare il fiato rinfrescandosi con una bella bibita fresca, si è entrati nella fase clou della serata con i tre confronti professionistici previsti dal cartellone. Le prime a salire sul quadrato erano due autentiche veterane degli sport da ring: la milanese Silvia La Notte, pluricampionessa di savate e kickboxing, e Silvia Valicelli, interprete a sua volta di innumerevoli scontri ad alto livello in thai boxing e kickboxing e detentrice di una cintura mondiale di thai boxe. Le due hanno dato vita ad un match veramente pregevole, fatto di tecnica ed agonismo ma anche di tanta correttezza e rispetto reciproco, merito ancora una volta anche dei loro maestri (Giorgio Castoldi e Mario Zanotti). Come era logico aspettarsi, l’impostazione e la tattica erano diverse: mentre la Valicelli ha cercato di chiudere la distanza per sfruttare la sua maggiore esperienza nel clinch, Silvia La Notte si è mantenuta saggiamente a distanza utilizzando le sue veloci ed efficaci combinazioni di calcio-pugno. Al termine il verdetto dei giudici è andato all’atleta milanese in virtù di un maggior numero di colpi portati a segno. Bravissime entrambe. 6° match Youssef Feddoul (Fight e Fitness Team Lucca) vs Sergio Kalezic (Pro Fighting Jesolo)K-1 style, 3 rounds x 3 min, 76 kg. Tifo scatenato alla presentazione del beniamino locale Sergio Kalezic, atleta di punta del team del M° Agostinetto, e dotato ormai di un curriculum di tutto rispetto, con ben 39 match al suo attivo e 29 vittorie. Molto interessante anche il suo avversario, Youssef Feddoul (seguito dal M° Lenzi) che ha mostrato fin dalle prime battute un’ottima maestria nelle tecniche di calcio ed una certa pericolosità per la capacità di tirare imprevedibili high kick da tutte le angolazioni. Per Kalezic è stato importante sfruttare l’esperienza acquisita durante tutti i match sostenuti fin d’ora e, sapientemente diretto all’angolo dal M° Agostinetto, non ha mai rischiato più di tanto, mantenendosi ben chiuso e rientrando con veloci combinazioni di pugno. Questa tattica si è mostrata vincente e, round dopo round, gli ha permesso di accumulare punti preziosi fino ad aggiudicarsi all’unanimità il verdetto al termine del confronto per la gioia di tutti i tifosi. 7° match Sebastian Van Thielen (The Bulldogs Belgio) vs Paolo Reverberi (Pro Fighting Bologna) Titolo mondiale WAKO PRO Thai Boxing, 5 rounds x 3 min, + 95 kg. Si arrivava così al match clou della serata con il mondiale WAKO PRO di thai boxe fra il coraggioso bolognese Reverberi, della scuderia di Mario Zanotti, ed il quotato belga Van Thielen, selezionato quale sfidante ufficiale per questo titolo vacante. Purtroppo il combattimento è iniziato subito male per l’italiano il quale è incappato a freddo in una brutta ginocchiata al mento che lo ha costretto ad un primo conteggio. Ovviamente Van Thielen, intuito che poteva essere il suo momento, ha premuto sull’acceleratore ed è riuscito a bissare nuovamente con una ginocchiata ed un altro conteggio. Nel secondo round Riverberi sembrava avere recuperato abbastanza bene, ma nella successiva ripresa il belga è riuscito a piazzare un micidiale low kick che ha spento definitivamente le capacità offensive di Reverberi e quindi le nostre speranze iridate. Nulla da fare, peccato! Ma questa è la dura legge del ring. Siamo certi che, con un’adeguata preparazione specifica, il bolognese potrà riprovare una rivincita e, giocando bene le proprie carte, non è impossibile pensare ad un risultato favorevole. Con le rituali fotografie e premiazioni, si è così conclusa una bella serata che ancora una volta ha mostrato come possano essere avvincenti gli sport da combattimento anche per un pubblico di non addetti ai lavori. Complimenti quindi a Roberto Agostinetto ed in bocca al lupo per Best of the Best 8! BEST OF THE BEST 7 Jesolo Lido 11/07/09 RISULTATI UFFICIALI 1° match Stefan Prader (Ring Fighting Sports Bolzano) vs Gianni Bucci (Pro Fighting Forlimpopoli) Muay thai, 3 rounds x 2 min, 71 kg Vince ai punti Bucci 2° match Zakaria Mourchid (Fight e Fitness Team Lucca) vs Iulian Imeri (Milanonfight Milano) K-1 style, 5 rounds x 2 min, 71 kg Vince ai punti Imeri 3° match Mattia Fontebasso (The Bull Gym Montebelluna) vs Paolo Bellini (Switch Club Silea) K-1 style, 5 rounds x 2 min, 83 kg Vince Fontebasso per KO al 3° round 4° match Stefania Macchia (Pro Fighting Bologna) vs Valentina David (The Bull Gym Montebelluna) K-1 style, 3 rounds x 3 min, 59 kg Match pari 5° match Silvia La Notte (Pro Fighting Sesto S. Giovanni) vs Silvia Valicelli (Pro Fighting Bologna) Thai boxing, 3 rounds x 3 min, 53 kg Vince ai punti La Notte 6° match Youssef Feddoul (Fight e Fitness Team Lucca) vs Sergio Kalezic (Pro Fighting Jesolo) K-1 style, 3 rounds x 3 min, 76 kg Vince ai punti Kalezic 7° match Sebastian Van Thielen (The Bulldogs Belgio) vs Paolo Reverberi (Pro Fighting Bologna) Titolo mondiale WAKO PRO Thai Boxing, 5 rounds x 3 min, + 95 kg Vince Van Thielen per KO al 3° round
Inserito da: Pro Fighting Jesolo

Vai alle news della palestra...

Data: 30 Maggio 2009
Titolo: Gare Bologna
Link: http://
Descrizione: Fine settimana di fuoco a Bologna! I nostri 2 agonisti Alessandro Lanzillo ed Helvio Angelosanto hanno vinto entrambi alla 1° Ripresa.Il primo per Ko, il secondo per lancio della spugna da parte del corner dell'atleta avversario.Alessandro ha confermato la sua crescita, mentre Helvio ha fatto il suo esordio sul ring nel migliore dei modi!
Inserito da: Roma Fight Club

Vai alle news della palestra...

Data: 18.04.2009
Titolo: JESOLO FIGHT NIGHT '09
Link: http://
Descrizione: Sabato 18 aprile si è svolta al Palasport Cornaro di Jesolo Lido (VE) la terza edizione di JESOLO FIGHT NIGHT, gala professionistico di sport da ring nelle discipline K-1, full contact e kick boxing, organizzato dalla Pro Fighting Jesolo sotto la scrupolosa regia del M° Roberto Agostinetto. La serata è iniziata con tre incontri sottoclou, per poi proseguire con sei prestige fights, che si sono conclusi con un match clou strepitoso. Nella Gallery le foto e qui di seguito i dettagli di ciascun match. 1° match: K-1 3x2 56kg. Miriam Sabot (Satori Gladiatorium Nemesi Gorizia - M° Petrosyan) vs Benedetta Laghi Pasini (Team Stefani Bologna - M° Stefani). La Laghi Pasini si dimostra da subito agguerrita, ma la Sabot risponde ai suoi attacchi con un minor numero di colpi ma più precisi che vanno a segno, aggiudicandosi la vittoria ai punti. 2° match: K-1 3x2 75kg. Aldo Cremonini (Athletic Center di Crespellano BO - M° Bovina) vs l’atleta di casa Claudio Fuser (Pro Fighting Jesolo - M° Agostinetto). Fin dall’inizio entrambi gli atleti sono nervosi e veloci, dando vita ad un confronto piuttosto equilibrato nelle prime due riprese. Però, nonostante nella terza ripresa Fuser si dimostri più attivo con continue combinazioni di pugni, calci e ginocchiate sull’avversario ormai visibilmente stanco, il match si conclude con verdetto di parità. 3° match: K-1 4x2 65kg. Valentina David (The Bull Gym Montebelluna TV - M° Montrasio) vs Michela Mancini (Pro Fighting Bologna - M° Zanotti). Le due atlete sono da subito molto aggressive, si studiano per pochi istanti per poi attaccarsi senza riserve. Facendosi sempre avanti e mantenendo una buona guardia, una David esplosiva dà del filo da torcere ad una Mancini precisa e rapidissima, che alla fine vince ai punti. 4° match: full contact 5x2 86 kg. Mattia Fontebasso (The Bull Gym Montebelluna TV - M° Montrasio) vs Mattia Bezzon (Iron Dojo Tribano PD - M° Bezzon). Fontebasso è quasi sempre in attacco, soprattutto con combinazioni di diretti e ganci, su Bezzon che risponde comunque con pugni e calci efficaci. A metà della terza ripresa, colpito da un forte diretto destro di Bezzon al volto seguito da un immediato attacco alle corde, Fontebasso viene contato; si riprende subito, mantenendosi poi attivo nel combattimento, malgrado subisca altri quattro diretti in successione al volto; l’incontro si conclude con un avvincente corpo a corpo tra i due. Vince Bezzon ai punti. 5° match: K-1 5x2 71kg. Iulian Imeri (Milanonfight - M° Garimberti) vs Fabio Di Marco (Satori Gladiatorium Nemesi Gorizia - M° Petrosyan). Inizialmente i due avversari si studiano e si mantengono a distanza colpendosi reciprocamente con calci molto forti (anche girati). Ne risulta da subito un match molto interessante e spettacolare, ma alla fine della terza ripresa Di Marco colpisce per due volte consecutive Imeri con ginocchiata al volto con presa alla testa, causandogli una ferita al sopracciglio (tre punti di sutura). Poiché prima della sfida i due atleti si erano accordati scegliendo di combattere utilizzando al massimo una sola ginocchiata al volto, viene applicato il regolamento alla lettera dal Commissario di Riunione, che decreta la squalifica di Di Marco. Vince dunque Imeri per squalifica. 6° match: K-1 3x3 70kg. Matteo Danieli (Iron Dojo Tribano PD - M° Bezzon) vs Cosimo Marinelli (The Bull Gym Montebelluna TV - M° Montrasio). Match movimentato, ricco di combinazioni di pugni e calci di ambo gli atleti e dal ritmo rapido. Danieli si dimostra però più attivo di Marinelli nel corso delle tre riprese, mettendo a segno una serie di precisi colpi sull’avversario. Vince Danieli ai punti. 7° match: kick boxing 7x2 63,5kg. Antonio Gualtieri (Team Morace Catanzaro - M° Morace) vs l’ex Campione Intercontinentale W.A.K.O. di full contact Massimiliano Solinas (Switch Club Silea TV - M° Solinas). Un agguerrito Gualtieri affronta un altrettanto determinato Solinas in un match spettacolare, caratterizzato da un febbrile corpo a corpo tra i due atleti. A 34 secondi dall’inizio del quarto round Solinas viene colpito da un potente middle al fegato e viene contato. Successivamente Solinas si ritira per la tibia sinistra dolorante a causa dei low kick subiti. Vince Gualtieri per abbandono. 8° match: K-1 3x3 100kg. Milan Dasic (Team Dasic Trento - M° Loner e M° Limonta) vs Fabio Gianasi (Pro Fighting Bologna - M° Zanotti). Nel corso delle prime due riprese, Gianasi colpisce ripetutamente Dasic con forti low kick e high kick, mentre l’avversario risponde con pochi pugni ed incitandolo a colpirlo in volto. Alla terza ripresa Dasic diventa più aggressivo attaccando con combinazioni di diretti e ganci, ma vince comunque ai punti Gianasi aggiudicandosi tutte le riprese. 9° match: incontro clou della serata, ossia il rematch tra il beniamino di casa Sergio Kalezic (Pro Fighting Jesolo - M° Agostinetto) ed il Campione Europeo W.A.K.O. Pro di muay thai Dino Turco (Pro Fighting Santeramo BA – M° Lassandro). Questo incontro era molto atteso dopo la precedente sfida tra i due del 6 dicembre a Bari scorso valida per il Titolo Europeo W.A.K.O. di muay thai full rules (ossia pugni, calci, ginocchiate e gomitate in tutto il corpo), vinta per un soffio nella distanza di 5 round da 3 minuti dall’atleta barese. Il rematch, secondo le regole del K-1 da 3 round per 3’ nei 77kg., si conclude solo dopo 2’29” a favore di Kalezic dopo due atterramenti dell’avversario con relativo conteggio: il primo conteggio a 1’40” per uno spettacolare high kick di Kalezic che colpisce Turco alla nuca; il secondo per una combinazione di pugni terminata con un preciso montante al fegato che fa sputare il paradenti a Turco, risultando così fuori combattimento.
Inserito da: Pro Fighting Jesolo

Vai alle news della palestra...

Data: 12-04-2009
Titolo: Risultati match di Lecce
Link: http://
Descrizione: Rientriamo vittoriosi dalla serate del Mondiale di Lecce dove Fabio Siciliani ha vinto il titolo WAKO PRO di Muay Thai.I nostri atleti Edoardo Tocci ed Alessandro Lanzillo hanno vinto contro i rispettivi avversari, il primo dopo un duro 3x3 vinto per Split decision ed il secondo nel suo primo 3x3 senza paratibie in classe C!
Inserito da: Roma Fight Club

Vai alle news della palestra...


Powered by Datawell